lunedì 28 maggio 2012

Crostata al cioccolato dietetica con stevia

Crostata al cioccolato con stevia
Ecco qui una crostata dietetica adatta alla stagione..
Un giorno seguivo un programma che mi piace molto Dott. Oz
e lui parlava che per stare bene in salute bisognerebbe sostituire lo zucchero
con la stevia.. e mi sono detta: cos'è??
Ho fatto ricerche su internet e ho scoperto che è un dolcificante naturale!!
Wauu!! Siccome è ancora poco conosciuto in Italia..
e le ricette sono poche.. ho deciso di inventare qualcosa!!
Che meraviglia!!
Amo inventare e creare.... il mio entusiasmo è alle stelle!!
Il gusto è molto buono.. dicono che la stevia sappia di liquirizia..non vorrei smentire,
direi che così aggiunta al cacao amaro non si sente nulla che la ricordi.

 Occorre:
270 g di farina 00
150 g di burro
30 g di cacao amaro
20 g di Stevia Misura
1 uovo
vaniglia
poca acqua

interno:
1 uovo
250 g di ricotta 
30 g di cacao amaro
20 g di Stevia Misura

Conserva d'uva Genesis
 amarene

carta e nastro Star 
tortiera collassabile Pavonidea



Procedimento:
formare con tutti gli ingredienti la frolla dietetica .. aggiungere un poco d'acqua se troppo dura.. per poterla stendere bene. con un mattarello formare un quadrato.. mettere nella teglia colllassabile.
A proposito della teglia devo aprire una parentesi: è fenomenale! 
Perchè una volta cotta la torta è facilissimo estrarla.. 
dato che la teglia si abbassa su se stessa.. è geniale!!

Tornando alla ricetta.. ritagliare l'eccesso di pasta e tenere da parte per dopo.
Con una forchetta bucare il fondo della frolla.
Mettere uno strato di conserva d'uva.

Crostata al cioccolato

 Dopo aggiungere le amarene.

Crostata al cioccolato

Mettere da parte la teglia.
A parte preparare la crema.. mischiano insieme la ricotta, il cacao. la stevia..
aggiungere questo composto nella teglia sopra le amarene.. e poi con una forchetta fare dei disegni a griglia.
Ritagliare con la rondellina a zig zag gli eccessi di pasta intorno.
Usare tutti gli avanzi di frolla per fare rose e foglie .. nonchè rametti.
Dopo aver fatto la decorazione infornare.
Cottura a 180 gradi per circa 30 minuti.
Rendiamo bella la nostra buona crostata dietetica e mangiamola senza rimpianti!!
Evviva!!

Crostata al cioccolato

41 commenti:

  1. quanto mi piace l'entusiasmo di prima mattina e il tuo è davvero contagioso
    Complimenti Antonella e grazie mille per questa ricetta originale ghiotta e light!!!!!!!!!!!!!
    Un bacione e BUONA SETTIMANA!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. meravigliosa, il gusto com'è, dolce?
    lo chiedo perchè nel caffè devo metterne 4 di cucchiaini e resta leggermente dolce e sa di liquirizia!

    RispondiElimina
  3. Antonella cara,
    anche io ho seguito quella puntata del dott.Oz ed anche io ho comprato la famosa stevia: nel caffè non mi è piaciuta molto, o meglio il caffè dopo sapeva un po di liquirizia...io amo la liquirizia ma non tanto nel caffè, poi l'ho messa nelle fragole e li non se ne accorto nessuno ihihi. Ora non mi resta che lanciarmi in questa delizia :)

    RispondiElimina
  4. Quanto sei brava Antonella! Sempre elegantissimi i tuoi dolci! :)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, tutto quello che fai è stupendo....

    RispondiElimina
  6. beh,direi che questa crostata ha solo punti a suo favore:poco calorica,bellissima e buonissima!

    RispondiElimina
  7. Stupenda bellissima leggera ma con gusto brava!!
    Buona giornata baci!

    RispondiElimina
  8. Buona, bella e leggera.... Non si può desidera nulla di più! Bravissima!

    RispondiElimina
  9. Golosa lo è di sicuro, e quella decorazione è semplicemente magnifica. Mi spiacerebbe quasi taglairla, ma con la scusa che è anche più leggera resistere non si può :)) Baci, buona settimana

    RispondiElimina
  10. ma bravissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  11. E' strepitosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! bella a vedersi.. e provo ad immaginarmene il sapore.. ma non riesco nel senso.. ne vorrei una fetta reale!!!!baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  12. Meno male che un dolce cosi' bello sia anche dietetico cosi' non si hanno rimpianti a mangiarla tutta!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  13. Bellissima torta! Vorrei provarla, ma mi sapresti dire qualcosa sulla cottura?
    Grazie

    RispondiElimina
  14. Azz! Questa è una scultura mozzafiato, altro che semplice crostata! :-)

    RispondiElimina
  15. Complimenti Antonella!!! Sei sempre insuperabile..poi delle foto stupende:-) un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. ma è fantastica un vero capolavoro brava

    RispondiElimina
  17. Grazie a tutte.. l'ho portata poco fa da mia mamma.. ci è piaciuta moltissimo e direi che il famoso gusto di liquirizia con il cacao amaro proprio non si sente.. forse se è bianca si sente ma ve lo dirò alle prossime ricette!!

    RispondiElimina
  18. E' un piccolo capolavoro! Brava Antonella! Io ho visto per caso una puntata di questo Dott. Oz... e devo dire che a primo impatto sembra uno venuto da Marte :D Però chissà, magari è uno più avanti rispetto ai medici vecchio stampo che troviamo qui. Ed è pure simpatico :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è simpaticissimo e sto imparando molto!!
      graziee

      Elimina
  19. ciao Antonella...questa crostata è fenomenale in tutto...è bellissima...è buonissima...è dietetica...èèèèèè tutto di più! non sapevo della stevia!
    grazie per questa bella ricetta!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te!! io la trovo fantastica!!

      Elimina
  20. la stevia...mi ha rincuorato sapere che neanhe tu la conoscevi, io non l'ho mai sentita nominare!!!
    ma come hai fatto a fare una decorazione così meravigliosamente meravigliosa???
    E' davvero bellissima!!!L'hai messa direttamente a crudo sulla crostata??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Paola.. si tutto a crudo come faresti per le strisce che si fanno normalmente..
      solo che ho voluto non fare la solita griglia.. questa decorazione tutta mano e pensare che ho gli stampini per le foglie.. invece ho tagliato e col coltello fatto le venature ecc..

      Elimina
  21. Complimenti ,che dolce stupendo ! Grazie per la ricetta, ho provato lo stevia nel caffè e non mi piaceva il gusto, guardando la tua crostata mi hai fatto venire voglia di provarci,mi fido di te, ti farò sapere quanto prima.

    Un bacione, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te!! A noi è davvero piaciuta spero anche a te

      Elimina
  22. Antoooo la tua crostata è una bomba!Per non parlare della coreografia scenica della superficie...fantastica!

    RispondiElimina
  23. Ciao! Sono finita qui alla ricerca di ricette con la stevia, che coltivo da questa primavera, la tua crostata è proprio bella, anche per le decorazioni, complimenti!
    Solo un piccolo appunto sulla "salubrità" della stevia: è vero che in pratica è l'alternativa ideale allo zucchero perchè non ha neanche uno degli aspetti negativi dello zucchero ma, calorie a parte, non credere che quella industriale faccia poi così bene...Chiediti ad esempio perchè è una polvere bianca quando la pianta è verde (raffinazione? e con cosa la raffinano?) o perchè è stata illegale fino a pochissimo tempo fa e ora la producono le grandi multinazionali dello zucchero (magari perchè hanno il potere di decidere e si sono presi il tempo per organizzarsi e convertire le piantagioni?). Coltivarla è in ogni caso la cosa più facile del mondo, meno impegnativo di una pianta di basilico :)
    In ogni caso, grazie ancora per la tua ricetta (e anche di altre che ho adocchiato!), ti terrò aggiornata sui risultati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Cri io ho fatto ricerche e ho letto che rispetto agli altri dolcificanti è meglio.. poi sai fosse solo la stevia a non essere al 100% naturale!! Anche lo zucchero ad esempio fa molto male.. e non solo quello .. credo che oramai nulla sia più naturale e io non ho la capacità e nè la possibilità in città di avere l'orticello.. che tanto alla fine sarebbe inquinato ahhahah..
      io ci provo a farmi tutto in casa ma su alcune cose non ci metto la mano sul fuoco!! Grazie per l'appunto e i complimenti ciao

      Elimina
    2. Sì sì, sicuramente è migliore di qualsiasi altro dolcificante, lo zucchero bianco poi neanche a parlarne :)
      E sì, so anche che è molto difficile sfuggire al chimico e industriale, io ci sto provando con tanta energia e costanza ma è dura venirne fuori!
      Comunque ho visto che non è l'unica ricetta che hai fatto con la stevia, sarai sicuramente mia fonte di ispirazione!

      Elimina
    3. Grazie Cri!! Sono contenta per te che stai riuscendo a sfuggire a tutta sta chimica!!
      un bacione

      Elimina
  24. Messaggio per Pezzettiello.
    Addirittura mangi crostate al cioccolato con stevia? Io invece pur sapendo di avere una tendenza al diabete "scivolo" come un bambino su impasti da supermercato conditi con il saccarosio, quando va bene. Ora capisco perchè i tuoi neuroni son così contenti da darsi alla musica. Un abbraccio, J.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie J ho capito chi sei.. sai mi piace cucinare al mio Gio a volte come dici tu con il saccarosio.. altre volte vado sul dietetico.. così ne possiamo mangiare anche un pezzo in più.. sai che veramente ha una memoria incredibile.. e presto mi suonerà benissimo col mandolino!! E' proprio un napoletano!! ciao un abbraccio anche a te da parte mia e di Gianni

      Elimina
  25. l'ho provata stamattina nel tè la stevia e non sapeva per niente di liquirizia. ma se volessi sostituire amarene e ricotta quali potrebbero essere le alternative? magari le amarene le tolgo proprio, la ricotta posso sostituirla con lo yogurt? anche la conserva d'uva mi sa che diventerà conserva alle ciliegie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo puoi sostituire tutto, mantieni gli stessi pesi.. perchè questi li ho provati e viene bene se cambi il peso non saprei e dovresti fare prove..
      solo che la ricotta ha una consistenza diversa dallo yogurt non vorrei che ti rimane troppo morbida.. forse meglio formaggio spalmabile

      Elimina
  26. ma questo è un quadro!! che fantastico blog, ti seguo con immenso piacere :)

    RispondiElimina
  27. Ciao Antonella.
    Ottima la torta , ma la scelta della Stevia della Misura è stato un grosso errore:

    vai sul sito della Misura e gli ingredienti sono specificati: agente volumizzante : maltodestrine, edulcorante glucosidi dello steviolo (estratti dalla stevia), aromi naturali.

    Io la trovo, consiglio personale, pura sul sito Le Antiche Ricette dei Monaci.

    Ho chiesto personalmente la differenza: inanzitutto nell'altro sito è specificata quale molecola dolcificante è usata (Reb A , quella di migliore qualità) mentre la Misura non la specifica, e non usano aromi naturali chimici e agenti volumizzanti.

    Personalmente la sto usando e mi trovo benissimo.

    Un saluto a tutte.

    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, io ti ringrazio per la tua spiegazione, comunque io nella ricetta ho usato la stevia indicata, non significa che si debba usare quella che ho usato io, in questa ricetta, vedrai in altre ricette ne ho usata un altro tipo.
      Ognuno è libero di usare ciò che più gli piace, non è una regola fare ciò che ho fatto io, nemmeno cerco di imporre una cosa piuttosto che un'altra.
      Anche sullo zucchero se fai ricerche se ne dicono di tutti i colori, eppure tutto il mondo lo usa, nonostante faccia molto male.
      Ti pregherei di non andare su tutte le mie ricette a spiegare la stessa cosa, non mi piace fare polemiche sul mio blog o attaccare le ditte, se vuoi scrivi alla ditta direttamente e chiarisci con loro.
      Il mio è solo un blog di cucina in cui metto ricette di cosa ho fatto.
      Ti ringrazio

      Elimina
  28. vorrei solo che quando comprate prodotti alla stevia guardaste bene quanto davvero c'è n'è di stevia. i costi della stevia sono alti, per cui un prodotto non può costare poco. Inoltre in genere sulle etichette si trova scritta una percentuale (steviosidio, glucosidio o rebaudioside A e la percentuale vicino). QUELLA è LA PERCENTUALE DI ESTRAZIONE NON LA QUANTITà CONTENUTA NEL BARATTOLO. la quantità non è obbligatorio metterla grazie alle leggi europee!
    Quindi attenzione a cos'altro c'è dentro per aumentare il volume.
    lo dico specie per i diabetici.
    saluti a tutti

    RispondiElimina

Grazie a tutti per i vostri commenti, sarò lieta di contraccambiare la visita.
Per esperienze negative già subite, non verranno accettati commenti polemici o denigratori.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...